#bribedestroyer, the law of the MoVimento that sets a standard in Europe

#bribedestroyer
Link to original content: 
By: 
Contextual information from the translator: 
Alfonso Bonafede give details on the "bribe destroyer bill" and of the reaction by "Greco", the Council of Europe's group against corruption.
Translation: 

Today we have taken another important step and next week the new bill should go to the Chamber: we have committed ourselves as a majority to approve the "Spazzacrorrotti" bill (the bribe destroyer bill) by Christmas, the honest citizens of this country have been waiting for it for so long and we are very close to the target, we are really at the last mile. But this law begins to produce its effects, because it is already beginning to make Italy known abroad for its fight against corruption. This is the report of the "Greco", the group of states against corruption, an organ of the Council of Europe.

Their report measures the normative level against corruption that is reached by the different states. I want to read an important passage, because we are talking about a text that is not yet law. They already look at the path we are taking as an important element of novelty in the fight against corruption in Italy.

At paragraph 50, I read verbatim, "The Greco also welcomes the evolution of the discussion on the recently introduced bill 'Spazza corrupt' - which they have renamed in English "bribe destroyer", a summary quite effective of the meaning of this bill -, which proposes to further advance the fight against corruption, addressing a series of legislative gaps in the criminalization of corruptive behaviors and in the regulation of political funding recognized by the Greco in the third cycle of evaluation. The Greco is waiting to receive further updates in this regard in the framework of the Third Cycle compliance procedure currently underway against Italy".

They mention, in practice, the interest that already exists on our law "Spazzacorrotti", which is perceived as an important step forward in Italy, and that they await updates. We hope to be able to give this update as early as next week. I would like to read a further important paragraph: "The Greco recommends that the Italian authorities continue in their efforts to ensure the efficiency of justice through the adoption of the reforms already planned in the civil and criminal sector - because they already know that we are reforming the civil trial and the criminal trial - including those on the subject of statute barring - that we have included in the law "Spazzacorrotti" - and of the reform of the appeal and that an accurate analysis should be carried out, of the human and financial resources available and necessary to guarantee the better functioning of the offices of Courts and Prosecutors ".

And this is exactly what we are doing through the maneuver: finally, we invest in the justice of this country. There is an unprecedented recruitment plan for magistrates and chancellors in Italy and we have set the beginning of the entry into force of the statute barring reform - which will be approved by this law - from January 2020 to have the possibility, this year, of spending the money earmarked in the maneuver and to be able to continue and define the reform of the criminal trial, so that the reform of the prescription will be applied in a process that will have certain and reasonable times.

Let me say that I am very proud of these steps forward, I think of all the times when I have heard so many people shouting the word "honesty" claiming their right to a country where the state sides with the honest without ifs and buts. In this law, as you know, there is Daspo to the corrupt, that is, if you are definitively convicted you will be barred from any charge in the public administration; there is the undercover agent; there is a prison for those who are definitively convicted of corruption; there is the reform on statute barring; there is a whole part that provides for the total transparency of funding for parties and associations and foundations connected to the parties.

It's really a law that makes us proud because we are giving a message not only to honest citizens of this country, but also abroad: we are saying that Italy has a history marked by organized crime and corruption, but from that past we decided to pull out state-of-the-art laws that can even project Italy as an international leader in the fight against organized crime and corruption. This will have a very important economic effect, because when investors decide to invest from abroad in Italy they want to know two things mainly: if they invest in a clean market - and we are giving an important signal - and how long will it take for them to then recover their credits or have their rights ascertained. We are working on these two fronts, there is really little left. One last mile.

up
0 users have voted.
Original content: 

Oggi abbiamo fatto un altro passo importante e la prossima settimana dovrebbe andare alla Camera: ci siamo impegnati come maggioranza ad approvare la legge “Spazzacorrotti” entro Natale, i cittadini onesti di questo paese la aspettano da tantissimo tempo e siamo vicinissimi all’obiettivo, manca veramente l’ultimo miglio. Questa legge però comincia a produrre i suoi effetti, perché sta già cominciando a far parlare dell’Italia in termini di lotta alla corruzione all’estero. Questo è il rapporto del “Greco”, il gruppo di stati contro la corruzione, organo del Consiglio d’Europa.

Il loro rapporto misura il livello normativo che viene raggiunto dai diversi stati contro la corruzione. Voglio leggere un passaggio importante, perché stiamo parlando di un testo che non è ancora legge. Loro guardano già al percorso che stiamo facendo come un elemento di novità importante nella lotta alla corruzione in Italia.

Al paragrafo 50, leggo testualmente, “Il Greco accoglie inoltre con favore l’evolversi della discussione sul disegno di legge ‘Spazza corrotti’ – che loro hanno ribattezzato in inglese “bribe destroyer”, cioè “legge distruggi mazzette”, una sintesi abbastanza efficace del significato di questa norma – recentemente presentato, che si propone di far avanzare ulteriormente la lotta anticorruzione, anche affrontando una serie di vuoti legislativi (lacune) nella criminalizzazione di condotte di tipo corruttivo e nella regolamentazione dei finanziamenti politici rilevati dal Greco nel terzo ciclo di valutazione. Il Greco attende di ricevere ulteriori aggiornamenti a tale riguardo nel quadro della procedura di conformità del Terzo ciclo attualmente in corso nei confronti dell’Italia”.

Ci dicono, in pratica, dell’interesse che c’è già sulla nostra legge “Spazzacorrotti” che viene percepita come passo avanti importante dell’Italia e attendono aggiornamenti. Noi speriamo di potergli dare questo aggiornamento già la prossima settimana. Ci tengo a leggere un ulteriore importante paragrafo: “Il Greco raccomanda che le autorità italiane continuino nei loro sforzi di assicurare l’efficienza della Giustizia attraverso l’adozione delle riforme già pianificate nel settore civile e penale – perché già sanno che noi stiamo riformando il processo civile e il processo penale – incluse quelle in materia di prescrizione – che noi abbiamo inserito nella legge “Spazzacorrotti” – e di riforma del giudizio di Appello e che sia portata avanti una analisi accurata delle risorse umane e finanziarie disponibili e necessarie a garantire il miglior funzionamento di uffici di Tribunali e Procure”.

Ed è esattamente quello che stiamo facendo tramite la manovra: finalmente si investe nella giustizia di questo Paese. C’è un piano di assunzioni di magistrati e cancellieri senza precedenti in Italia e abbiamo fissato proprio l’inizio delle entrata in vigore della riforma della prescrizione – che verrà approvata con questa legge – dal gennaio 2020 per avere la possibilità in quest’anno di spendere i soldi che stiamo sono previsti nella manovra e poter portare avanti e definire la riforma del processo penale, in modo tale che la riforma della prescrizione verrà applicata in un processo che avrà tempi certi e ragionevoli.

Permettetemi di dire che sono orgogliosissimo di questi passi avanti, penso a tutte le volte in cui ho sentito tanta gente gridare la parola “onestà” rivendicando il proprio diritto a un Paese in cui lo Stato si schiera senza se e senza ma dalla parte degli onesti. In questa legge come sapete c’è il Daspo ai corrotti, cioè se sei condannato in via definitiva non avrai più niente a che fare con la pubblica amministrazione; c’è l’agente sotto copertura; c’è il carcere per chi viene condannato in via definitiva per corruzione; c’è la riforma sulla prescrizione; c’è tutta una parte che prevede la totale trasparenza dei finanziamenti ai partiti e alle associazioni e fondazioni collegate ai partiti.

E’ veramente una legge che ci inorgoglisce perché stiamo dando un messaggio non soltanto ai cittadini onesti di questo Paese, ma anche all’estero: stiamo dicendo che l’Italia ha un passato segnato dalla criminalità organizzata e dalla corruzione, però da quel passato si è deciso di tirare fuori leggi all’avanguardia che possono addirittura proiettare l’Italia come paese è leader a livello internazionale nella lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione. Questo avrà un effetto economico importantissimo, perché quando decidono di investire dall’estero in Italia vogliono sapere due cose principalmente: se investono in un mercato pulito – e noi stiamo dando un segnale importante – e quanto tempo ci mettono poi a recuperare eventualmente loro crediti o a far accertare i loro i loro diritti. Su questi due fronti stiamo lavorando, manca veramente poco. Un ultimo miglio.