The environment at the center of change

Link to original content: 
Contextual information from the translator: 
Priorities and early actions of the Ministry of Environment of the Five Star Movement
Translation: 

Greetings everyone, I'm really happy for the approval in the Council of Ministers of the decree that we all have named Terra dei Fuochi (TN Terra dei fuochi is an area between the provinces of Neaples and Caserta where toxic waste has been buried in time and where waste is burnt in open fires, threatening the health of the neighbouring population) but that also includes other important mandates to the Ministry of the Environment. Here are the contents in detail:

- Terra dei Fuochi. On the matter of Terra dei Fuochi, the competences of the Ministry of Agriculture pass to the Ministry of the Environment. It is a very important first step, to write a second decree on a definitive safety framework on the "lands of fires" throughout Italy.

- Hydrogeological instability. The mandates on hydrogeological instability that in 2014 were assigned to the mission structure set up at Palazzo Chigi, come into our hands. Mandates and related funds on the protection of our most fragile territory now pass to the Ministry of the Environment.

- Circular economy. It seems incredible but after so many commitments and after much talk, there was still no full competence on this subject. With this decree, now the circular economy will be treated in an organic way and it will be possible to give a real boost to the whole chain of entrepreneurship, with benefits for the environment and for job creation! It will be necessary to remove bureaucratic obstacles and facilitate the creation of a new economic paradigm.

We said it and we did it: the environment comes first.

We will now work with the parliamentary groups for the conversion of the decree into law but I am convinced that we will not find any obstacles because the environment has no colors and the well-being of citizens and of our country must be everyone's priority.

I am happy to serve citizens for the citizens and for our territory, tormented during many years. This is only the beginning of change. Ad maiora semper

Original content: 

Buongiorno a tutti, sono davvero felice per l'approvazione in Consiglio dei Ministri del decreto che che abbiamo chiamato tutti Terra dei Fuochi ma che comprende anche altre importanti deleghe al Ministero dell'Ambiente. Eccone i contenuti nel dettaglio:

- Terra dei fuochi. Passano al Ministero dell'Ambiente le competenze su terra dei fuochi, competenze che provengono dal ministero dell'Agricoltura. È il primo passo, importantissimo, per poter scrivere un secondo decreto sulla messa in sicurezza definitiva delle "terre dei fuochi" di tutta Italia.

- Dissesto idrogeologico. Passano nelle nostre mani le competenze sul dissesto idrogeologico che nel 2014 andarono alla struttura di missione creata presso Palazzo Chigi. Competenze e relativi fondi sulla tutela del nostro territorio più fragile passano ora al Ministero dell'Ambiente.

- Economia circolare. Sembra incredibile ma dopo tanti impegni e dopo tanto parlare, ancora non c'era una piena competenza su questa materia. Con questo decreto, ora l'economia circolare sarà trattata in maniera organica e sarà possibile dare davvero impulso a tutta la filiera dell'imprenditoria, con benefici per l'ambiente e per il lavoro! Bisognerà rimuovere gli ostacoli burocratici e agevolare la nascita di un nuovo paradigma economico.

L'abbiamo detto e lo abbiamo fatto: l'ambiente prima di tutto.

Adesso si lavora con i gruppi parlamentari per la conversione in legge ma sono persuaso che non troveremo ostacoli perché l'ambiente non ha colori e il benessere dei cittadini e del nostro Paese devono essere priorità di tutti.

Sono felice di servire i cittadini per i cittadini e per il nostro territorio negli anni martoriato. Questo è solo l'inizio del cambiamento. Ad maiora semper