Giuseppe Conte President in charge: the defense lawyer of the Italian people

Link to original content: 
By: 
Contextual information from the translator: 
The first declarations of Giuseppe Conte after receiving the task of forming the government from the president of the Republic.
Translation: 

Good evening to everyone,

the President of the Republic appointed me the task of forming the Government, an assignment that I accepted with reservations. If I am able to complete the task, I will present a program to the Chambers based on the agreements between the leading political forces.

We talked with the President of the Republic about the challenging and delicate phase we are experiencing and about the challenges that await us and of which I am aware, as well as of the need to confirm Italy's European and international stance.

The government will have to immediately start addressing the ongoing negotiations on the topics of the European budget, the reform of the right to asylum and the completion of the banking union. It is my intention to fully engage the executive on this ground, building the appropriate alliances and working so that the direction of travel reflects our national interests.

Out of here a country rightly awaits the birth of an executive and awaits answers. What is about to be born will be the Government of Change. The contract on which this experience of government is based, to which I also contributed, fully represents the Italian citizens' expectations of change. I will put it as a foundation of government action, in full respect of the prerogatives that the Constitution attributes to the President of the Council of Ministers and in compliance with all other constitutional provisions and rules.

My intent is to give life to a government which will be on the side of citizens, which protects their interests. I am a professor and a lawyer. In the course of my life I have advocated the causes of many people. I am now preparing to defend the interests of all Italians, in all European and international forums, in dialogue with the European Institutions and with the Representatives of other countries. I intend to be the defense lawyer of the Italian people. I am available to do so without sparing myself, with the utmost commitment and maximum responsibility.

In the coming days I will return to the President of the Republic to lift the reservation and, in case of a positive outcome, to submit the proposals concerning the appointment of ministers.

I can not wait to start working seriously.

Thank you all!

Original content: 

Buonasera a tutti,

il Presidente della Repubblica mi ha conferito l'incarico di formare il Governo, incarico che ho accettato con riserva. Se riuscirò a portare a compimento l'incarico esporrò alle Camere un programma basato sulle intese intercorse tra le forze politiche di maggioranza.

Con il Presidente della Repubblica abbiamo parlato della fase impegnativa e delicata che stiamo vivendo e delle sfide che ci attendono e di cui sono consapevole, così come sono consapevole della necessità di confermare la collocazione europea e internazionale dell'Italia

Il governo dovrà cimentarsi da subito con i negoziati in corso sui temi del bilancio europeo, della riforma del diritto d'asilo e del completamento dell'unione bancaria. E' mio intendimento impegnare a fondo l'esecutivo su questo terreno, costruendo le alleanze opportune e operando affinchè la direzione di marcia rifletta gli interessi nazionali.

Fuori da qui c'è un Paese che giustamente attende la nascita di un esecutivo e attende delle risposte. Quello che si appresta a nascere sarà il Governo del Cambiamento. Il contratto su cui si fonda questa esperienza di governo, a cui anche io ho dato il mio contributo, rappresenta in pieno le aspettative di cambiamento dei cittadini italiani. Lo porrò a fondamento dell’azione di governo, nel pieno rispetto delle prerogative che la Costituzione attribuisce al Presidente del Consiglio dei Ministri e nel rispetto delle altre previsioni e regole costituzionali.

Il mio intento è di dar vita ad un governo sarà dalla parte dei cittadini che tuteli i loro interessi. Sono professore e avvocato. Nel corso della mia vita ho perorato le cause di tante persone. Mi accingo ora a difendere gli interessi di tutti gli italiani, in tutte le sedi europee ed internazionali, dialogando con le Istituzioni Europee e con i Rappresentanti di altri Paesi. Mi propongo di essere l'avvocato difensore del popolo italiano. Sono disponibile a farlo senza risparmiarmi, con il massimo impegno e la massima responsabilità.

Nei prossimi giorni tornerò dal Presidente della Repubblica per sciogliere la riserva e in caso di esito positivo per sottoporgli le proposte relative alla nomina dei ministri

Non vedo l’ora di iniziare a lavorare sul serio.

Grazie a tutti!