Science informed policy-making for a government contract

Link to original content: 
By: 
Contextual information from the translator: 
The MoVimento Cinque Stelle is often accused of "lack of competence", "lack of professionalism" and approximation. Luigi Di Maio, premier candidate of the MoVimento for the 2018-2023 term, proposes a science-informed policy approach by commissioning prof. Giacinto Della Cananea a scientific, comparative study of all the programs of the political forces to verify the feasibility of a German-like contract-based pact with other political forces to governing Italy.
Original content: 

Oggi ho conferito ufficialmente al prof. Giacinto Della Cananea l’incarico di esaminare i programmi ufficiali elettorali che sono stati presentati dalle forze politiche Lega e Partito Democratico al fine di vagliare sia gli aspetti comuni, sia gli aspetti distintivi, segnalando le differenze di contenuto ritenute superabili e quelle – invece - insuperabili, al fine di valutare la compatibilità dei relativi programmi politici e, così, di avviare il percorso necessario a offrire un Governo stabile e utile al Paese. Di seguito trovate il testo dell'incarico che entrambi abbiamo sottoscritto. Qui l'accordo firmato.

INCARICO SCIENTIFICO

Io sottoscritto, Luigi Di Maio, nella mia qualità di “capo politico” del MoVimento 5 Stelle,
premesso:

che le elezioni politiche che si sono svolte il 4 marzo 2018 hanno rinnovato sensibilmente la composizione delle forze politiche che siedono in Parlamento, accreditando il MoVimento 5 Stelle come la forza politica che ha conquistato il più ampio consenso e che, da sola, dispone della più consistente rappresentanza in entrambe le Camere;
che, pertanto, spetta al MoVimento 5 Stelle, in quanto forza politica più votata dai cittadini, la responsabilità di promuovere la formazione di un governo;
che sono attualmente in corso le consultazioni tra i rappresentanti delle varie forze politiche e il Presidente della Repubblica;

considerato:

che in questa fase di avvio della nuova legislatura non sono ancora maturate le condizioni per consentire un diretto confronto tra i rappresentanti del MoVimento 5 Stelle e i rappresentanti delle altre forze politiche con cui il MoVimento ha dichiarato di essere disponibile a operare un confronto in vista della formazione di un governo, ossia il Partito Democratico e la Lega;
che vi è piena consapevolezza, da parte del MoVimento 5 Stelle, circa l’assunzione di responsabilità politica che comporta l’ampio consenso elettorale ricevuto, e che per questo si vuole avviare un percorso che possa creare, in modo trasparente, le premesse necessarie a sottoscrivere un accordo per il governo del Paese, con una tra le forze politiche sopra menzionate;
che questo accordo non potrà limitarsi a offrire un Governo all’Italia, ma dovrà prevedere iniziative di reale ed effettivo cambiamento della politica del Paese e di miglioramento della qualità della vita e delle condizioni sociali, economiche, culturali dei cittadini, oltreché di sviluppo delle imprese;

tanto sopra premesso e considerato

Luigi Di Maio conferisce al prof. Giacinto della Cananea l’incarico di esaminare i programmi ufficiali elettorali che sono stati presentati dalle forze politiche Lega e Partito Democratico al fine di vagliare sia gli aspetti comuni, sia gli aspetti distintivi, segnalando le differenze di contenuto ritenute superabili e quelle – invece - insuperabili, al fine di valutare la compatibilità dei relativi programmi politici e, così, di avviare il percorso necessario a offrire un Governo stabile e utile al Paese.
Il prof. della Cananea costituirà e coordinerà, d’intesa con Luigi Di Maio, un «Comitato scientifico per l’analisi dei programmi», composto da esperti indipendenti e di elevata professionalità. Il Comitato, che svolgerà la propria attività a titolo gratuito e in assenza di conflitti d’interesse con le forze politiche anzidette, ha compiti istruttori, in vista dell’esame e del confronto dei programmi elettorali che sono stati presentati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Lega e dal Partito Democratico.
Il Comitato avrà cura di confrontare nel dettaglio i programmi elettorali, rilevandone similitudini e differenze e segnalando i temi che, dal raffronto, meritano di essere approfonditi nella prospettiva della predisposizione di un programma di governo volto a consentire all’Italia di cogliere le opportunità dischiuse dall’integrazione europea, di tutelare gli interessi delle generazioni future, di promuovere la partecipazione di tutti i cittadini alla vita politica, sociale e culturale del Paese, in linea con gli ideali e gli obiettivi politici del MoVimento 5 Stelle.
Il prof. della Cananea si impegna a consegnare una relazione finale, entro il più breve tempo possibile e comunque non oltre il 30 aprile 2018, avendo cura di segnalare in essa i temi comuni alle rispettive forze politiche, evidenziando anche obiettivi di intervento che, se pure non indicati esplicitamente nei rispettivi programmi elettorali, sono presupposti o che comunque tornano utili per migliorare le condizioni di vita dei cittadini e la competitività delle imprese.
Il Comitato potrà avvalersi di esperti al fine di raccogliere e confrontare dati, predisporre relazioni preliminari, approfondire specifici temi.
Il prof. della Cananea dirige i lavori del Comitato e ne è responsabile. Garantisce che i componenti del Comitato svolgeranno i lavori con impegno e dedizione onde completare l’attività istruttoria nel termine anzidetto e con il massimo riserbo sulla propria attività, i cui risultati potranno essere resi pubblici soltanto dopo che siano stati presentati a Luigi Di Maio e vi sia il consenso alla loro divulgazione.
Il professor della Cananea avrà cura di raccogliere preventivamente la dichiarazione sotto allegata debitamente sottoscritta dai componenti del Comitato.