Synthesis of the contract for the government of change

Link to original content: 
By: 
Contextual information from the translator: 
Translation of the summary of the contract for the government of change which contains the key objectives to be achieved in the next legislative period by the joint effort of MoVimento Cinque Stelle and Lega. It is a radical innovation in Italian policymaking. The full contract was ratified online by almost 45.000 supporters of the Movimento in a one-day consultation through the portal https://rousseau.movimento5stelle.it/ The full contract is under translation here > https://m5s.international/contract-government-change
Translation: 

PUBLIC WATER: Protection of the common good as a referendum will expressed in 2011;

AGRICULTURE AND FISHERIES - MADE IN ITALY: protection of agriculture, support for small-scale fishing and Made in Italy;

ENVIRONMENT, GREEN ECONOMY AND ZERO WASTE: environmental sustainability through a "decarbonised" and "de-fossilized" economy and finance; energy efficiency and renewable sources; support of the "green-economy", (research, innovation and training for ecological work development); promotion of the circular economy;

BANK FOR INVESTMENTS AND SAVINGS: establishment of an investment bank for small and medium enterprises; savings protection; separation between a credit bank and an investment bank;

CONFLICT OF INTERESTS: prediction of conflict of interest in the presence of interference between a public interest and another public or private interest that could influence the objective exercise of a public function, regardless of an economic advantage; application of the law also for non-governmental positions.

CULTURE: preservation, valorisation and increased access of and to cultural heritage and artistic heritage;

PUBLIC DEBT AND DEFICIT: reduction of public debt not through tax and austerity-based interventions, but through GDP growth; boost both domestic demand - on the side of high-multiplier investments and policies to support the purchasing power of households - , and foreign demand, creating favorable conditions for exports;

DEFENSE: safeguard of the Armed Forces personnel; hiring new resources with increased equipment and resources; rationalization of resources in military expenditure also with reference to the reform of the abandoned real estate assets; review the international missions in relation to the actual national interest;

FOREIGN AFFAIRS: membership of the Atlantic Alliance with the United States of America as a privileged ally; openness to Russia to strengthen trade relations; reorganization of the diplomatic and consular network for the rights of Italians abroad;

TAXATION - FLAT TAX AND SIMPLIFICATION: Sterilization of VAT and excise taxes; De-taxation and simplification for households, businesses and VAT numbers; revision of income tax system for individuals and businesses; Flat tax at fixed rates of 15% and 20% for individuals, self-employed, businesses and households; provision for a fixed deduction of € 3,000.00 based on family income; confirmation of the "no tax area"; burden of proof on tax authorities; strengthening of the compensations between credits and debts towards the Public Administration; abolition of the shopping-meter and incom-meter; tightening penalties for high-level tax evaders; fiscal peace: reinforcement of debt consolidation procedures;

RAPID AND EFFICIENT JUSTICE: independence of the CSM; separation of the judiciary - political career; simplification and reduction of processes; strenghtening of legitimate defense; tighter penalties for sexual violence; fair compensation for victims of violent crimes; reform of statute-barring of crimes; stop to decriminalization and to the decree to empty prisons; penalty increases for theft, robbery, fraud; rapid processes; class-action for citizens and businesses; reduction of costs to access to justice; contrast poaching; construction of new prisons; new guidelines on the cd. "41-bis" (hard prison);

IMMIGRATION: DEPORTATIONS AND STOP TO BUSINESS: overcoming the Dublin Regulation; respect for the principle of fair sharing of responsibilities between EU countries; rapid procedures for verifying the right to refugee status; transparency of public funds for the reception system; cooperation between countries;

WORK: introduction of minimum hourly wage; reduction of the tax wedge and simplification of bureaucratic procedures; overall reform of vouchers; strengthening of employment centers; contrast to precarious jobs and to the effects of the jobs act; strengthening of work training pathways;

FIGHTING CORRUPTION: increased penalties for crimes against the PA; interdiction (DASPO) for the corrupt and for corrupting parties; introduction of undercover and incitement agents; Strengthening of the National Anti-Corruption Authority; more protection for the whistleblower; strengthening of interceptions, especially for cases of  corruption; strengthening of crime for the political - mafia exchange vote;

MINISTRY FOR DISABILITIES: strengthening of funds on disability and lack of self-sufficiency; exclusion of welfare, social security and indemnity treatments from the ISEE calculation; raising of the civil invalidity indemnity and adjustment to the social pension;

FORNERO LAW: abolition of the imbalances of the social security system introduced by the "Fornero" reform, to facilitate the exit from the labor market of the categories excluded to date; introduction of quota 41 and quota 100; separation between social security and assistance; extension of the "women's option" measure.

FAMILY AND BIRTH POLICIES: policies to enable women to reconcile family and work times. Increase of maternity allowance; contributory reductions for companies that keep mothers at work after the birth of their children; reimbursements for nursery schools and baby sitters, tax benefits, including "zero VAT" for neonatal and infant products. Facilitation for families with elderly dependents, including home care also by housekeepers and caregivers.

CITIZENSHIP INCOME AND CITIZENSHIP PENSION: Citizenship income as income support for Italian citizens aimed at job reintegration; the support amounts to € 780.00 per month per person, based on the OECD scale for larger households; the beneficiary of the income will have to adhere to the job offers coming from the employment centers (maximum three proposals within two years); in case of refusal, the benefit decays; Investment of 2 billion euros for the reform of employment centers. Introduction of the Pension of citizenship to guarantee a minimum pension for those living below the minimum poverty line: integration of checks lower than the 780.00 euros per month, according to the same parameters as for the income of citizenship.

INSTITUTIONAL REFORMS, AUTONOMY AND DEMOCRACY: reduction in the number of parliamentarians; introduction of the mandate constraint for parliamentarians. strengthening of direct democracy; regional autonomy and guarantee of funds in favor of local authorities; introduction of a propositive referendum; quorum suppression for the abrogative referendum; strengthening of the legislative initiative; transparency on the financing of foundations connected to political parties; evaluation of the performance of managers of the PA ; law refit and simplification of the PA;

HEALTH: strengthening of funds for the public health service; protection of regional autonomy in the organization of health services; interrupt the relationship between politics and health; fight against wasted money, corruption and inefficiencies; review of pharmaceutical governance; digitalisation of the NHS and investments for prevention; reduction of time on waiting lists;

SCHOOL: revision of the teacher recruitment system; overcoming the system of precarious positions; effective training system; introduction of tools that take into account the link between teachers and their territory; overcoming the "direct call"; continuous training for teachers; revision of the "school-work" alternation tool;

SECURITY, LEGALITY AND POLICE FORCES: increase of funds, means and equipment; staff increase; renewal of contracts and reordering of careers; measures for fire brigades (stabilization of labor relations, reinforcement of training and adjustment of wages at the levels envisaged for law enforcement agencies); reorganization of the Local Police with increase of means and tasks; serious contrast to bullying; contrast to gambling; speed up to evictions for illegal occupants and repatriation of illegal foreign immigrants; investments in road safety; closure of irregular nomad camps; contrast to toxic bonfires;

SPORT: implementation of motor practice; guarantee and improve sports facilities throughout the territory; improved functioning of sports bodies; Introduction of tax and contributory benefits for small amateur sports associations;

SOUTH: planning of policies (income support, pensions, investments, environment and protection of employment levels) aimed at the homogeneous economic development of the country, and the reduction of the gap between North and South;

CUTS TO THE COSTS OF POLITICS, COSTS OF INSTITUTIONS AND GOLD PENSIONS: cut costs of politics, of useless bodies and privileges; equalization of the social security system of parliamentarians, regional councilors, etc. to the social security system in force for all citizens, even for the past; reduction of governamental cars, state aircraft and personal security services; cutting of gold pensions (above 5,000.00 euros net monthly) not justified by the contributions paid;

TRANSPORT, INFRASTRUCTURE AND TELECOMMUNICATIONS: reduction of the use of vehicles powered by diesel and petrol engines; incentives for hybrid and electric vehicles; National Infrastructural Plan for the recharge of vehicles powered by electricity; strengthening of electric car sharing; development of urban and extra urban cycle networks; investment of resources to equip ports; modernization and upgrading of railway lines; review of the project in the application of the agreement between Italy and France concerning the Turin-Lyon high-speed line; transparency in the management strategies of public radio - television service; removal of politics while promoting meritocracy in public radio - television service;

TOURISM: creation of a Ministry of Tourism; abolition of the tourist tax; decontribution for tourist companies that hire young people; redefinition of ENIT governance and its financial, economic and operational functioning;

EUROPEAN UNION: revision of the European agreements (monetary policy, Stability and Growth Pact, Fiscal compact, MES, procedure for excessive macroeconomic balances, etc.); fight counterfeiting and falsification of Made in Italy products; re-discuss the Italian contribution to the EU; opposition to CETA, MESChina, TTIP and treatises of the same inspiration;

UNIVERSITY AND RESEARCH: increase of resources destined to the university and to the Research Institutions; investments in innovation; elimination of wasteful spending; to encourage public-private partnerships that will allow a greater contribution of resources to research; extension of the number of students benefiting from the "No-Tax area".

 

 

Original content: 

ACQUA PUBBLICA: Tutela del bene comune come da volontà referendaria espressa nel 2011;

AGRICOLTURA E PESCA – MADE IN ITALY: tutela dell’agricoltura, sostegno della piccola pesca e del Made in Italy;

AMBIENTE, GREEN ECONOMY E RIFIUTI ZERO: sostenibilità ambientale attraverso un’economia ed una finanza “decarbonizzata” e “defossilizzata”; efficienza energetica e fonti rinnovabili; sostegno della “green-economy”, (ricerca, innovazione e formazione per sviluppo lavoro ecologico); promozione dell'economia circolare;

BANCA PER GLI INVESTIMENTI E RISPARMIO: istituzione di una Banca per gli investimenti per le piccole medio imprese; tutela del risparmio; separazione tra banca di credito e banca d’investimento;

CONFLITTO D’INTERESSI: previsione di conflitto di interesse in presenza di interferenza tra un interesse pubblico e un altro interesse, pubblico o privato, che possa influenzare l'esercizio obiettivo di una funzione pubblica, a prescindere da un vantaggio economico; applicazione della legge anche per incarichi non governativi.

CULTURA: conservazione, valorizzazione e fruibilità dei beni culturali e patrimonio artistico;

DEBITO PUBBLICO E DEFICIT: riduzione del debito pubblico non per mezzo di interventi basati su tasse e austerità bensì attraverso la crescita del PIL; rilancio sia della domanda interna dal lato degli investimenti ad alto moltiplicatore e politiche di sostengo del potere di acquisto delle famiglie, sia della domanda estera, creando condizioni favorevoli alle esportazioni;

DIFESA: tutela del personale delle Forze Armate; assunzione nuove risorse con aumento di dotazione e mezzi; razionalizzazione delle risorse nelle spese militari anche con riferimento alla riforma del patrimonio immobiliare dismesso; rivedere le missioni internazionali in relazione all’effettivo interesse nazionale;

ESTERI: appartenenza all'Alleanza atlantica con gli Stati Uniti d’America quale alleato privilegiato; apertura alla Russia per potenziare rapporti commerciali; riorganizzazione della rete diplomatica e consolare per diritti degli italiani all’estero;

FISCO - FLAT TAX E SEMPLIFICAZIONE: Sterilizzazione clausole IVA e accise; Detassazione e semplificazione per famiglie, imprese e partite IVA; revisione del sistema impositivo dei redditi delle persone fisiche e delle imprese; Flat tax ad aliquote fisse al 15% e al 20% per persone fisiche, partite IVA, imprese e famiglie; previsione di una deduzione fissa di 3.000,00 euro sulla base del reddito familiare; conferma della “no tax area”; onere della prova a carico del fisco; potenziamento delle compensazioni tra crediti e debiti nei confronti della PA; abolizione dello spesometro e redditometro; inasprimento pene per i grandi evasori fiscali; pace fiscale: potenziamento delle procedure di risanamento dei debiti;

GIUSTIZIA RAPIDA ED EFFICIENTE: indipendenza del CSM; separazione carriera magistratura – politica; semplificazione e riduzione processi; potenziamento della legittima difesa; inasprimento pene per la violenza sessuale; equo indennizzo vittime di reati violenti; riforma prescrizione dei reati; stop depenalizzazioni e svuota carceri; aumenti di pena per furto, rapina, truffa; processi rapidi; class-action per cittadini e imprese; riduzione costi accesso giustizia; contrasto bracconaggio; costruzione nuove carceri; nuove linee guida sul cd. “41-bis” (carcere duro);

IMMIGRAZIONE: RIMPATRI E STOP AL BUSINESS: superamento del Regolamento di Dublino; rispetto principio di equa ripartizione delle responsabilità tra Paesi UE; procedure veloci per la verifica del diritto allo status di rifugiato; trasparenza dei fondi pubblici destinati al sistema di accoglienza; cooperazione tra Paesi;

LAVORO: introduzione salario minimo orario; riduzione del cuneo fiscale e semplificazione adempimenti burocratici; riforma complessiva dei voucher; potenziamento dei centri per l'impiego; contrasto alla precarietà e agli effetti del jobs act; potenziamento percorsi di formazione lavorativa;

LOTTA ALLA CORRUZIONE: aumento pene per i reati contro la PA; interdizione (DASPO) per i corrotti e corruttori; introduzione dell’agente sotto copertura e dell’agente provocatore; Potenziamento dell’Autorità Nazionale Anti-corruzione; più tutele per il whistleblower; potenziamento delle intercettazioni soprattutto per la corruzione; potenziamento del reato sul voto di scambio politico - mafioso;

MINISTERO PER LE DISABILITA’: rafforzamento dei fondi sulla disabilità e la non autosufficienza; esclusione dal calcolo dell’ISEE dei trattamenti assistenziali, previdenziali ed indennitari; innalzamento dell’indennità di invalidità civile e l’adeguamento alla pensione sociale;

LEGGE FORNERO: abolizione degli squilibri del sistema previdenziale introdotti dalla riforma “Fornero”, per agevolare l’uscita dal mercato del lavoro delle categorie ad oggi escluse; introduzione della quota 41 e della quota 100; separazione tra previdenza e assistenza; proroga della misura “opzione donna”.

POLITICHE PER LA FAMIGLIA E NATALITA’: politiche per consentire alle donne di conciliare i tempi della famiglia con quelli del lavoro. Innalzamento dell’indennità di maternità; sgravi contributivi per le imprese che mantengono al lavoro le madri dopo la nascita dei figli; rimborsi per asili nido e baby sitter, fiscalità di vantaggio, tra cui “IVA a zero” per prodotti neonatali e per l’infanzia. Agevolazione per le famiglie con anziani a carico, compresa l’assistenza domiciliare anche tramite colf e badanti.

REDDITO DI CITTADINANZA E PENSIONE DI CITTADINANZA: reddito di cittadinanza come sostegno al reddito per i cittadini italiani finalizzato al reinserimento lavorativo; il sostegno ammonta a 780,00 euro mensili per persona singola, parametrato sulla base della scala OCSE per nuclei familiari più numerosi; il beneficiario del reddito dovrà aderire alle offerte di lavoro provenienti dai centri dell’impiego (massimo tre proposte nell’arco temporale di due anni); in caso di rifiuto decade dal beneficio; Investimento di 2 miliardi di euro destinati alla riforma dei centri per l’impiego. Introduzione della Pensione di cittadinanza ovvero garantire una pensione minima a chi vive sotto la soglia minima di povertà: integrazione degli assegni inferiori ai 780,00 euro mensili, secondo i medesimi parametri previsti per il reddito di cittadinanza.

RIFORME ISTITUZIONALI, AUTONOMIA E DEMOCRAZIA: riduzione del numero dei parlamentari; introduzione del vincolo di mandato per i parlamentari. potenziamento della democrazia diretta; autonomia regionale e garanzia di fondi in favore degli enti territoriali; introduzione referendum propositivo; soppressione quorum del referendum abrogativo; potenziamento della iniziativa legislativa; trasparenza sui finanziamenti delle fondazioni collegate ai partiti politici; valutazione delle performance dei dirigenti della PA; tagliando alle leggi e semplificazione della PA;

SANITA’: potenziamento dei fondi per il servizio sanitario pubblico; tutela autonomia regionale nell’organizzazione dei servizi sanitari; rescindere il rapporto fra politica e sanità; lotta a sprechi, corruzione e inefficienze; revisione della governance farmaceutica; Informatizzazione del SSN e investimenti per la prevenzione; riduzione dei tempi sulle liste d’attesa;

SCUOLA: revisione del sistema di reclutamento dei docenti; superamento del precariato; efficace sistema di formazione; introduzione di strumenti che tengano conto del legame dei docenti con il loro territorio; superamento della “chiamata diretta”; formazione continua per i docenti; revisione dello strumento di alternanza “scuola-lavoro”;

SICUREZZA, LEGALITA’ E FORZE DELL’ORDINE: aumento dei fondi, dei mezzi e delle dotazioni; aumento del personale; rinnovo dei contratti e riordino delle carriere; misure per Vigili del Fuoco (stabilizzazione dei rapporti di lavoro, potenziamento della formazione e adeguamento delle retribuzioni ai livelli previsti per le forze dell’ordine); riordino della Polizia Locale con incremento di mezzi e compiti; serio contrasto al bullismo; contrasto al gioco d’azzardo; velocizzazione degli sgomberi per gli occupanti abusivi e rimpatrio degli abusivi irregolari stranieri; investimenti in sicurezza stradale; chiusura dei campi nomadi irregolari; contrasto ai roghi tossici;

SPORT: implementazione della pratica motoria; garantire e migliorare gli impianti sportivi su tutto il territorio; miglioramento del funzionamento degli organi sportivi; Introduzione di agevolazioni fiscali e contributive per le piccole associazioni sportive dilettantistiche;

SUD: previsione di politiche (sostegno al reddito, pensioni, investimenti, ambiente e tutela dei livelli occupazionali) finalizzate allo sviluppo economico omogeneo del Paese, e alla riduzione del gap tra Nord e Sud;

TAGLI DEI COSTI DELLA POLITICA, DEI COSTI DELLE ISTITUZIONI E DELLE PENSIONI D’ORO: taglio dei costi della politica, degli enti inutili e dei privilegi; equiparazione del sistema previdenziale dei parlamentari, consiglieri regionali, ecc. al sistema previdenziale vigente per tutti i cittadini, anche per il passato; riduzione delle auto blu, degli aerei di Stato e dei servizi di scorta personale; taglio delle pensioni d’oro (superiori ai 5.000,00 euro netti mensili) non giustificate dai contributi versati;

TRASPORTI, INFRASTRUTTURE E TELECOMUNICAZIONI: riduzione dell’utilizzo di autoveicoli con motori alimentati a diesel e benzina; incentivi per veicoli ibridi ed elettrici; Piano Nazionale Infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica; potenziamento del car sharing elettrico; sviluppo delle reti ciclabili urbane ed extra urbane; investimento di risorse per attrezzare i porti; ammodernamento e potenziamento delle linee ferroviarie; revisione del progetto nell'applicazione dell'accordo tra Italia e Francia riguardo alla Linea ad Alta Velocità Torino-Lione; trasparenza nelle linee di gestione del servizio radio – televisivo pubblico; eliminazione della politica e promozione delle meritocrazia nel servizio radio – televisivo pubblico;

TURISMO: creazione di un Ministero del Turismo; abolizione della tassa di soggiorno; decontribuzione per le imprese turistiche che assumono giovani; ridefinizione della governance di ENIT e del suo funzionamento finanziario, economico ed operativo;

UNIONE EUROPEA: revisione degli accordi europei (politica monetaria, Patto di Stabilità e crescita, Fiscal compact, MES, procedura per gli equilibri macroeconomici eccessivi, etc.); contrastare la contraffazione e la falsificazione dei prodotti del made in italy; ridiscutere il contributo italiano alla UE; opposizione a CETA, MESChina, TTIP e trattati di medesima ispirazione;

UNIVERSITA’ E RICERCA: incremento di risorse destinate all’università e agli Enti di Ricerca; investimenti in innovazione; eliminazione di sprechi; incentivare le partnership pubblico-private che consentiranno un maggior apporto di risorse in favore della ricerca; ampliamento della platea di studenti beneficiari della “No-Tax area”.